lunedì 17 luglio 2017

News: il Ritorno del figliol prodigo " Alfano "



Notizia Pubblicata da: http://notizie.tiscali.it/




Articolo Scritto da: Claudia Fusani




Nel giorno in cui le distanze sembravano ormai siderali, tutto si rimescola e le pedine del centrodestra italiano tornano alla casella del "via". Con Berlusconi che dà le carte, Salvini quasi moderato e spinto in un angolo e pezzi degli alfaniani ex azzurri che uno alla volta stanno tornando a casa. Il ministro Enrico Costa, ad esempio, uno dei motivi per cui il premier Gentiloni ieri sera ha dovuto spiegare che la maggioranza non ha i numeri e quindi, in questo momento, non è possibile approvare lo ius soli. Se ne riparla, promesso, a settembre.

Una serie di reciproche gomitate

Nonostante il successo delle amministrative, Berlusconi e Salvini hanno continuato in questo mese ad ignorarsi neppure con troppo fair play. Anzi, scavando solchi sempre più profondi. Il Cavaliere lanciando leader inaspettati, ad esempio Marchionne (subito smentito). Salvini corteggiando i 5 Stelle con l'argomento più populista di sempre: immigrazione e sicurezza. Ieri mattina, una calda domenica di luglio, era già pronta la fotografia della distanza: Salvini in un hotel di Piacenza a fare il punto del programma nel centrodestra; Mara Carfagna a Napoli a dare la carica, invece, alle truppe del centrodestra "liberale, moderato ed europeo" così come lo vuole il Cavaliere. Salvini aveva invitato tutti i leader del centrodestra, da Berlusconi ai capigruppo Romani e Brunetta passando per i governatori a cominciare dall'amico Toti. Non s'è presentato nessuno. Tranne Stefano Parisi e le sue "Energie". Un po' pochino.

 

 

Clicca qui per leggere L'articolo integrale " 

Le grandi manovre di Berlusconi: mette in un angolo Salvini e apre ad Alfano, l'uomo che ha affondato lo ius soli"

Nessun commento:

Posta un commento