CANALE YOUTUBE

lunedì 19 giugno 2017

News: Matteo Renzi ha fatto fuori l'ex alleato Matteo Orfini e tutte le sue truppe. #Orfinistaisereno



 Estratto di Notizia Pubblicato da:ilGiornale.it


Alla prima imboscata Matteo Renzi ha fatto fuori l'ex alleato Matteo Orfini e tutte le sue truppe. Presenti all'imboscata anche gli incursori di Dario Franceschini, ministro della Cultura, politico lesto a cambiar rotta sulle alleanze. «L'asse Renzi-Franceschini ora è saldo e comanda ovunque», dicono i reduci delle minoranze dem. Il nome di Andrea Casu, giovane collaboratore del renzianissimo Luciano Nobili, è quello scelto per diventare prossimo segretario della federazione romana, i giochi sono già fatti, l'esito del congresso del 25 giugno è scontato. Renzi fa capire di averlo scelto lui, ma in realtà lo ha fatto solo dopo un pressing asfissiante di Franceschini, spinto a sua volta dalla moglie, Michela Di Biase, in una vera escalation per mettere le mani sulla città di Roma.
Quello di Casu era solo una dei tanti fronti aperti nella guerriglia interna alla federazione romana del Partito Democratico, una sorta di resa dei conti che ha visto vincitore Renzi: qui ha ottenuto alle primarie oltre il 65%, anche grazie all'inatteso sostegno del ministro della Cultura. Il segretario, in segno di riconoscenza, ha nominato Franceschini gran ciambellano dei riti capitolini e con lui la consorte, Michela Di Biase. Attualmente capogruppo Pd in Campidoglio, la signora ha grandi ambizioni. Che dalle parti del Nazareno spiegano così: «Sarà la prossima candidata sindaca di Roma, questa è la base dell'accordo tra il segretario e Franceschini.



Clicca qui per leggere l'articolo integrale su  Orfini 

Nessun commento:

Posta un commento