CANALE YOUTUBE

martedì 27 giugno 2017

NEWS: DISASTRO AEREO DI USTICA " LA RABBIA DEI FAMILIARI SPARITI I DOCUMENTI "

 

 

 

 Scritto e Pubblicato da: Alessandra Ziniti per la Repubblica

 

 

Dagli archivi desecretati è venuta fuori solo carta straccia. Niente che non si conoscesse già e soprattutto nessun documento dei giorni e dei mesi immediatamente successivi a quel 27 giugno 1980 quando "in uno scenario di guerra sul mar Mediterraneo" - come hanno accertato diverse sentenze - un aereo militare di non si sa quale nazione sparò un missile che, sul cielo di Ustica, colpì in pieno il Dc 9 dell'Itavia in volo da Bologna a Palermo.

 

 


 

Domani saranno 37 anni dalla strage e Daria Bonfietti dà voce alla rabbia e alla delusione dei familiari delle 81 vittime. "Avevamo molto sperato che la direttiva Renzi potesse davvero portare alla desecretazione di documenti che avrebbero potuto dirci chi c'era quella notte in cielo e in mare, consentirci finalmente di ricostruire uno scenario reale ma posso solo esprimere tutto il nostro sconcerto per un Paese che non è in grado di custodire la documentazione prodotta.

 

 

 

Basta dire che - tre anni dopo la direttiva Renzi che dispone la desecretazione degli atti sulle stragi degli anni '60-'70-'80 - il ministero dei Trasporti non ha depositato nulla se non qualche atto già noto della commissione Luttazzi. Alle nostre pressanti richieste gli uffici hanno risposto che non c'è ombra di documentazione alcuna e che non hanno neanche idea di dove dovrebbero essere i loro archivi ".

 

 

 

È una vicenda paradossale quella per la quale ora l'associazione dei familiari delle vittime di Ustica chiede un intervento politico e della magistratura per individuare i responsabili 

 

 

 

CLICCA QUI PER LEGGERE L'ARTICOLO COMPLETO SUL DISASTRO DI USTICA DC 9

Nessun commento:

Posta un commento