martedì 6 giugno 2017

i Fatti Successi a Torino, Parla Chiara Appendino: " rivendica l'operato del Comune sul fronte sicurezza: "L'evento ha seguito una prassi di atti amministrativi e di supporto organizzativo ormai consolidata"."



Notizia Pubblicata da il Giornale.it




Adesso il sindaco Chiara Appendino prova a spiegare cosa sia successo sabato sera. Ma per il momento la dinamica di quanto accaduto non è chiara: "I fatti di piazza San Carlo di sabato sera ci hanno profondamente colpito, non solamente perchè un momento di festa si è trasformato in terrore e sofferenza, ma perchè la ragione, che in un primo momento era stata ricondotta a degli atti scellerati di pochi incoscienti perpetrati in un clima di incertezza globale, ora resta ancora ignota", ha affermato il sindaco. "Il tutto, inoltre - ha aggiunto Appendino - condizionato da un clima di crescente paura generata dall’11 settembre in avanti e soprattutto dopo i fatti delle più vicine Parigi, Nizza, Berlino e Londra, solo per citarne alcuni". Poi la Appendino rivendica l'operato del Comune sul fronte sicurezza: "L'evento ha seguito una prassi di atti amministrativi e di supporto organizzativo ormai consolidata". Pi aggiunge: "Va precisato, inoltre, che anche in eventi recenti, che hanno visto
un numero similare di persone, non sono stati adottati ulteriori provvedimenti di limitazione alla vendita di alimenti o bevande in vetro o lattine, anche alla luce della sanzionabilità della vendita abusiva comunque prevista dalle norme vigenti".
A questo punto la Appendino mette nel mirino i venditori abusivi di birre presenti a Piazza San Carlo sabato sera: "C'è la necessità di azioni che, seppur auspicate da molto tempo, non sono al momento state attuate". "Mi riferisco in particolare alla cospicua presenza di venditori abusivi di bevande in contenitori di vetro e metallo, anche all'interno dell'area delimitata, nonostante i controlli e le sanzioni elevate, piaga ormai endemica dei grandi eventi organizzati in questa e in altre città".

Nessun commento:

Posta un commento