lunedì 29 maggio 2017

News: L’atto dell’Avvocatura di Stato, segretissimo, è molto chiaro: è necessario che la Regione si costituisca parte civile. Ma il governo Crocetta al processo non si è costituito. Non chiederà “i danni” per conto dei siciliani.

 

 

Estratto di Notizia Pubblicata: http://livesicilia.it/

 

 

 




Un parere chiede a Crocetta di costituirsi al processo a carico della dirigente. Ma il presidente non l'ha fatto: "Non ne so nulla".

 

PALERMO - Il parere dell’Avvocatura dello Stato è stato trasmesso alla Regione a fine aprile. Con un paio di settimane di anticipo rispetto alla prima udienza dibattimentale del processo per peculato che vede imputata, col rito abbreviato, il Segretario generale della Regione Patrizia Monterosso. L’atto dell’Avvocatura, segretissimo, è molto chiaro: è necessario che la Regione si costituisca parte civile. Ma il governo Crocetta al processo non si è costituito. Non chiederà “i danni” per conto dei siciliani.  Quel parere, infatti, è stato ignorato. Consapevolmente o inconsapevolmente. “Io non so nulla”, dice infatti il governatore Crocetta. Ma sono diverse le fonti che confermano sia l’esistenza sia il contenuto di quel parere. Un parere che sarebbe stato persino trasmesso alla segreteria di giunta dagli uffici dell’Assessorato alla Formazione e Istruzione, competente per “materia”. Ma da lì, nulla.

 

 

Clicca qui per leggere l'articolo integrale in questione

Nessun commento:

Posta un commento