CANALE YOUTUBE

mercoledì 31 maggio 2017

LA PACCHIA CONTINUA " PAGA SEMPRE PANTALONE "


Estratto di Notizia pubblicato: http://www.lanotiziagiornale.it









Un piccolo “record”, se vogliamo, c’è stato. Per la prima volta il numero dei dipendenti della Banca d’Italia, guidata da Ignazio Visco, è sceso sotto le 7 mila unità. Al 31 dicembre del 2016, per la precisione, risultavano 6.885 lavoratori. Si tratta di un trend che va segnalato, soprattutto per una struttura più volta messa nel mirino per un “corpaccione” che, nel corso degli anni, si è sempre mantenuto bello pingue. Basti fare una rapida disamina: nel 2013 i dipendenti erano 7.027, nel 2014 sono passati a 7.078 e nel 2015 a 7.032. Insomma, l’ultimo dato dimostra che un dimagrimento è in corso. Peccato, però, che alla diminuzione del girovita non corrisponda una contrazione dei costi. Anzi, stipendi ed emolumenti vari sembrano aver preso il largo, facendo arrivare la retribuzione media lorda dei lavoratori di palazzo Koch alla ragguardevole cifra di 90.500 euro l’anno. Davvero niente male, per un istituto che da questo punto di vista continua a essere molto ambito.

 

 

 

Clicca qui per leggere l'articolo integrale

Nessun commento:

Posta un commento