mercoledì 3 maggio 2017

LA FURBATA DI RENZI PER FARE CADERE IL GOVERNO GENTILONI LEGGE ELETTORALE CON SBARRAMENTO AL 5%


Nota personale del Blogger info5stelle:  Se Renzi porta avanti la proposta con lo sbarramento al 5%, entro poco tempo i cespuglietti che sostengono il governo Gentiloni, che singolarmente non avrebbero il 5%, fanno cadere il governo e si va a votare con quello che si ha. E i cespuglietti avrebbero ancora un posticino, ben remunerato, in Parlamento.





 

 

 

Estratto di Notizia Pubblicata da  http://www.huffingtonpost.it/








Visto che non c'è una maggioranza parlamentare sul Mattarellum, il Pd fa una giravolta e prova con il sistema opposto: il proporzionale alla tedesca, con soglia di sbarramento al 5 per cento. La mossa che spariglia arriva a due giorni dalle primarie e al termine di un lungo pomeriggio di Matteo Renzi chiuso con i suoi al Nazareno a preparare l'assemblea nazionale di domenica, ragionare sui nuovi equilibri di partito e, appunto, legge elettorale, il calcio di inizio della nuova fase politica.

Si parte dalla Germania insomma, paese che - guarda caso - Renzi visiterà nella sua nuova vita post-primarie: si parla di un incontro con Angela Merkel a Berlino poco prima del G7 di Taormina, tappa di un tour europeo di un leader alla ricerca di rilegittimazione. Ad ogni modo, la proposta alla tedesca è: soglia di sbarramento al 5 per cento, metà collegi e metà liste bloccate corte distribuite con il proporzionale. Nessun premio di maggioranza, né alla lista, né alla coalizione, in modo da superare sia le tensioni interne al Pd che quelle tra il Pd e i possibili alleati esterni. Cioè: Renzi preferisce il premio alla lista, come sottolinea anche oggi il renziano Andrea Marcucci in un'intervista ad Huffpost. Mentre Dario Franceschini, alleato di Renzi alle primarie, è per il premio alla coalizione, proprio come l'avversario Andrea Orlando e come il potenziale alleato di sinistra Giuliano Pisapia. Bene, hanno ragionato al Nazareno: via tutti i posizionamenti, si riparte da zero: niente premio di maggioranza e spirito proporzionale che potrebbe star bene a tutti, sia alle forze politiche in Parlamento che a chi ambisce a entrarci.

 




Nessun commento:

Posta un commento