CANALE YOUTUBE

martedì 9 maggio 2017

IL FLOP CERTIFICATO PARTITO DEMOCRATICO " GARANZIE GIOVANE "


ESTRATTO DI NOTIZIA PUBBLICATA DA: LANOTIZIAGIORNALE.IT

 

 

Tra le righe, alla fine anche l’Anpal è stata costretta ad ammetterlo: in Italia la Garanzia Giovani è un flop. Pochi giorni fa l’Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro, introdotta col Jobs Act, ha diffuso il rapporto trimestrale sull’attuazione della Youth Guarantee nel Belpaese, aggiornato a dicembre 2016. I risultati? Non proprio rassicuranti. Al 31 dicembre dell’anno scorso, dice il report, i giovani italiani registrati al programma rivolto ai Neet – cioè coloro che non studiano né lavorano – e finanziato dalla commissione Ue presieduta da Jean-Claude Juncker con un miliardo e mezzo di euro in tre anni, erano 1.057.593. “Di questi il 79 per cento sono stati presi in carico dai servizi competenti”, anche se per quanto riguarda l’attuazione delle politiche solo il 47,3 per cento di loro “è stato avviato a un intervento di politica attiva” (il 56 per cento al Nord e il 40 al Sud). Cioè meno della metà. Non solo.

Scendendo più nel dettaglio, infatti, tra le 28 pagine del documento si scopre che sono solo 135.789 quelli che alla fine dell’anno scorso risultavano effettivamente occupati. In che modo? “Dal punto di vista contrattuale – spiega l’Anpal – il 40,7 per cento dei giovani è occupato con un contratto di apprendistato (in particolare nelle Regioni del Nord-Est), seguito dal 30,8 per cento di giovani con contratto a tempo indeterminato (in prevalenza nel Sud e Isole)”.



Nessun commento:

Posta un commento