giovedì 13 aprile 2017

News: "In Sicilia non ci sono più appalti", l'allarme dei costruttori in un estremo appello a Mattarella




Estratto di Notizia Pubblicata da: GDS.IT







PALERMO. Niente più gare d'appalto in Sicilia nel settore delle costruzioni e delle infrastrutture. Più di un miliardo di euro perso rispetto al 2007. Oltre centomila posti di lavoro persi e migliaia di imprese chiuse.

E' drammatica la situazione illustrata ieri a Caltanissetta dal Comitato di presidente dell'Ance Sicilia che ha deciso quindi di rivolgersi direttamente al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, affinché intervenga per l’urgente ripristino delle normali condizioni di gestione della collettività da parte delle istituzioni democratiche.

L'Ance ha stigmatizzato il comportamento della classe politica e della burocrazia regionali e ha deciso di convocare la Consulta regionale delle costruzioni (che comprende tutte le associazioni degli imprenditori e dei professionisti e i sindacati) per lanciare l'estremo appello.

"Se da un lato - scrive l'Ance in una nota - in Sicilia non si bandiscono più gare d’appalto lasciando il settore all’agonia cui è stato condannato dal 2007, con una perdita di oltre centomila posti di lavoro e la chiusura di migliaia di imprese, dall’altro lato la Regione sembra confermare anche nella Finanziaria in via di approvazione all’Ars la tendenza, costante negli ultimi anni, di aumentare le spese correnti e improduttive e di dirottare risorse economiche dalle voci dello sviluppo verso quelle degli stipendifici e delle clientele elettorali".

 

 

Clicca qui per leggere l'articolo integrale 

Nessun commento:

Posta un commento