lunedì 5 dicembre 2016

ORA TOCCA AL M5S GOVERNARE L'ITALIA " ASFALTEREMO LA CASTA POLITICA "

 

 

 FONTE

 

 

L’esultanza del fronte del No è iniziata nella notte ed è andata avanti fino all’alba. A suon di post su Facebook.

BUGANI (M5S) - Uno dei primi a commentare l’esito del voto sul referendum è stato il capogruppo in Comune del M5S Massimo Bugani, che ha detto, riferendosi a Renzi: « Si è dimesso. Ora tocca a noi non lasciare nulla al caso e farci trovare pronti. A noi il dovere di pensare solo al bene dell’Italia e alla immensa responsabilità che ci attende. Gianroberto starebbe già pensando a domani e alle tante cose da fare».

BORGONZONI (LEGA) - Sarcastico, invece il commento della leghista Lucia Borgonzoni che si è affidata a un fotomontaggio con Matteo Renzi e Maria Elena Boschi alle prese con le valigie e l’appello: «E ora torniamo a votare».

PAPIGNANI (FIOM) - Ma, nel fronte variegato del No, non sono mancate le manifestazioni di esultanza anche a sinistra. Come quella del segretario regionale della Fiom Bruno Papignani, che ha scritto, sempre rivolto a Renzi: «Ciao........anche se è subito campagna elettorale Te ne vai, ma speri di ritornare, stai sereno. Non sei un presidente hai parlato solo ai tuoi, arrogante come sempre».

ROSSELLA LAMA (PD) - Ed esulta anche Rossella Lama, ex consigliera comunale del Pd, tra i pochissimi esponenti del Pd ad essersi schierata apertamente per il No a Bologna: «Siamo felicissimi della grande partecipazione — dice Lama — Le persone hanno capito la centrale importanza della nostra Costituzione»..

Nessun commento:

Posta un commento