mercoledì 7 dicembre 2016

News: Legge di Bilancio Tutte le promesse di Renzi Verranno Cancellate perché non ci sono le Coperture




Dai 50 milioni per l’emergenza sanitaria a Taranto all’allargamento agli incapienti degli incentivi per le ristrutturazioni energetiche e antisismiche dei condomini. Ma anche la possibilità per le banche di spalmare su più anni i contributi straordinari al Fondo di risoluzione, le nuove norme per limitare l’offerta di gioco d’azzardo legale sul territorio e la stabilizzazione dei precari dell’Istat. Sono i capitoli che avrebbero dovuto essere aggiunti alla legge di Bilancio per il 2017 durante il passaggio in Senato. Ma dopo il trionfo del No al referendum costituzionale il quadro è totalmente cambiato: Matteo Renzi ha accettato di rinviare le dimissioni solo fino al via libera della manovra da parte di Palazzo Madama, atteso entro mercoledì sera. La ex finanziaria – che mai prima d’ora era stata approvata in via definitiva a ridosso dell’Immacolata – approderà in Aula blindata e il governo chiederà una fiducia “tecnica” sul testo. Il risultato è che non ci sarà spazio per modifiche e molti dossier di cui la Camera non è riuscita a occuparsi resteranno irrisolti. Naturalmente, poi, il cambio di governo fa piazza pulita anche della promessa renziana di un taglio dell’Irpef a partire dal 2018.




Nessun commento:

Posta un commento