venerdì 30 settembre 2016

Fango Mediatico Contro Paola Muraro Certo, io vado avanti non mi dimetto. E credo nella magistratura!


Fonte Ansa

 

 

 

"Il problema a Roma sono questioni come il traffico dei rifiuti non io". Così l'assessore all'Ambiente di Roma Paola Muraro interpellata dall'ANSA in merito a indiscrezioni su un'indagine a suo carico per abuso d'ufficio oltre che per reati ambientali. "Ho visto quello che è successo alla giornalista di Piazza Pulita che è stata aggredita brutalmente: ha toccato quello che a Roma è il traffico dei rifiuti. Gli altri giornalisti vogliono occuparsi di me ma per me questa è la notizia: queste sono le condizioni di chi tocca i rifiuti, è un terreno minatissimo", ha aggiunto.

"Se sono tranquilla? Certo, io vado avanti. E credo nella magistratura, ho molta fiducia nel magistrato". "Dovete chiedere a giornalisti, leggo anche io quello che leggete voi. Devo dire che sto lavorando bene...se i giornali si riempiono di queste notizie qua..", ha aggiunto l'assessore.

'Muraro indagata con uomo di Mafia Capitale'  - L'assessore all'Ambiente del Comune di Roma Paola Muraro indagata per abuso d'ufficio insieme al direttore generale di Ama, Giovanni Fiscon, già imputato nel processo "Mafia Capitale" nell'inchiesta sulle consulenze alla municipalizzata. È quanto riportano oggi il Corriere della Sera e il Messaggero in apertura di prima pagina.

Fu Fiscon, riporta il Corriere, "a siglare i contratti di Paola Muraro con la municipalizzata. E la scelse anche come consulente giudiziario nei suoi processi. Per questo è adesso indagato con lei per il reato di abuso d'ufficio, sospettato di aver aggirato le norme pur di favorirla". La svolta arrivata con "l'ascolto delle nuove telefonate inserite nel fascicolo d'indagine sull'organizzazione guidata da Salvatore Buzzi e Massimo Carminati".

Poi "le verifiche degli atti sequestrati presso l'azienda di gestione dei rifiuti". All'attenzione dei pm, riporta il Messaggero, c'è in particolare una consulenza della Muraro: "un contratto che Fiscon ha stipulato con lei per averla come consulente giudiziario nei processi contro l'azienda e lui stesso". Un "accordo che per i pm è illecito, in quanto il contratto nazionale dei dirigenti prevede che le consulenze possano essere pagate dall'azienda pubblica solo nel caso in cui si tratti di difendersi da un reato compiuto nell'esercizio delle funzioni, quindi senza il dolo".

Lo Scandalo mutui subprime affonda la Deutsche Bank, il titolo crolla e affonda i mercati





Sommario di Notizia di Repubblica

 

 

 MILANO - Una decina di hedge fund che lavorano con Deutsche Bank hanno spostato i loro asset presso altre banche per ridurre l'esposizione verso l'istituto tedesco, le cui condizioni finanziarie sono giudicate precarie dal mercato. A preoccupare gli investitori è il rischio tenuta della bancha a fronte della maxi-multa da 14 miliardi di dollari arrivata dagli Stati Uniti per lo scandalo dei mutui subprime. Il gruppo tedesco confida di raggiungere un'intesa per chiudere con una transazione a valori molto più bassi, in scia a quanto successo ad altre banche d'affari, ma i mercati restano dubbiosi e il titolo crolla.

 

 

 

Clicca sulla foto piccola in Basso Per Leggere L'artico Integrale 

 


 

 



 

MANCANO 65 GIORNI AL REFERENDUM " LA MERDA MEDIATICA STA ATTACCANDO VIOLENTEMENTE M5S "







A TUTTI I MIEI LETTORI, MANCANO 65 GIORNI AL REFERENDUM COSTITUZIONALE. LA MERDA MEDIATICA STA ATTACCANDO VIOLENTEMENTE IL MOVIMENTO 5 STELLE, BASTA CONTROLLARE LE MAGGIORE TESTATE GIORNALISTICHE AL SERVIZIO DELLA CASTA!! MA TUTTO QUESTO NON FUNZIONERÀ CHIEDO A TUTTI GLI ATTIVISTI E BLOGGER 5 STELLE DI RISPONDERE COLPO SU COLPO ALLA MERDA CHE PUBBLICANO CONTRO IL MOVIMENTO 5 STELLE " MAX CONDIVISIONE E DIFFUSIONE GRAZIE A TUTTI "

NOTIZIE DAL MONDO BANCARIO ECCO CHE COSA SUCCEDE






GENTILE LETTORE GRAZIE ALLA NORMA AMMAZZA BLOG. NON POSSO FARE NOMI CI TATI IN QUESTO ARTICOLO, MA  SE VUOI APPROFONDIRE QUESTA NOTIZIA TI INVITO A CLICCARE SULLA FOTO PICCOLA IN BASSO " TI AUGURO UNA BUONA LETTURA " 

NOTIZIA DEL GIORNO " ECCO CHI VUOLE LE OLIMPIADE 2024? "








SOMMARIO DI NOTIZIA DI LANOTIZIAGIORNALE.IT

 

 

 

Ultime dal baraccone Italia. Roma ha bocciato le Olimpiadi? Non c'è problema per uno stuolo di sindaci e Governatori. Dal primo cittadino di Cosenza che vuole i Giochi della Magna Grecia ai colleghi di alcuni Comuni laziali. Fino a Crocetta e Maroni. Tutti piccoli Malagò d'Italia

 

 

 

CLICCA SULLA PICCOLA FOTO IN BASSO PER LEGGERE L'ARTICOLO INTEGRALE 








 

NEWS: " LA PROCURA CHIEDE 3 ANNI DI CARCERE AL EX SINDACO PIDDINO IGNAZIO MARINO "




SOMMARIO DI NOTIZIA DI HUFFINGTONPOST:



Tre anni, un mese e dieci giorni di carcere. È la richiesta arrivata dai pm nel processo che vede imputato Ignazio Marino per i reati di peculato e falso, legati all'inchiesta sulle cene pagate con la carta di credito da sindaco, e truffa ai danni dell'Inps per la vicenda della onlus Immagine, della quale fu presidente. Una Onlus fondata nel 2005 per portare aiuti sanitari in Honduras e in Congo. Le richieste sono arrivate dai pm Roberto Felici e Pantaleo Polifemo, che si occupano rispettivamente della prima e della seconda indagine.

 

 

 

CLICCA QUI SULLA FOTO IN BASSO PER LEGGERE L'ARTICOLO INTEGRALE 




Video #Coldiretti Vincenzo Gesmundo si schiera per il sì al referendum con Matteo Renzi in platea partono i fischi a Go Go




Sommario di Notizia di Repubblica: 



Non è piaciuto alla platea della Coldiretti, riunita al Mandela Forum di Firenze per un raduno interregionale, la presa di posizione ufficiale del segretario generale Vincenzo Gesmundo. "Sul referendum io dico una cosa: c'è un autobus che passa una volta ogni 40 anni se non lo prendiamo adesso non ripassa più", ha detto parlando di fronte a Matteo Renzi, ospite in platea. Un'endorsement che però non è stato accolto positivamente dai presenti, che hanno risposto con una massiccia dose di fischi.

 

 

 


VIDEO: M5S VOTA NO ALLE OLIMPIADE 2024 " OGGI LE LOBBY RESTANO ABBOCCA ASCIUTTA "


 

 

 

Il voto della mozione M5S con la quale l’assemblea capitolina ritira la candidatura di Roma a concorrere all’assegnazione delle prossime Olimpiadi. Applausi dei sostenitori del Movimento e dei consiglieri al termine del voto e gli applausi della sindaca Virginia Raggi archiviano la vicenda

 

 

 

giovedì 29 settembre 2016

VOTATO NUOVO NON STATUTO M5S " SONO ORGOGLIO DI FARE PARTE DEL #M5S "



VOTATO NUOVO NON STATUTO M5S " SONO ORGOGLIO DI FARE PARTE DEL #M5S " QUI IL LINK DELLA VOTAZIONE ONLINE

NOTIZIA DEL GIORNO IL JOBS ACT IN SICILIA UN FALLIMENTO CERTIFICATO " CARTA CANTA "




SOMMARIO DI NOTIZIA DI REPUBBLICA: 



L'allarme della Cgil sui dati Inps: crollo del trenta per cento del tempo indeterminato, boom di tirocini e voucher. Ma sui 46 mila ragazzi di Garanzia Giovani solo 8 mila hanno avuto un contratto. Pagliaro: "Qualifiche e stipendi sempre più bassi dopo la fine dell'industria"









News: Roma, consiglio straordinario sulla candidatura Olimpiadi 2024. Diretta video












Clicca sulla Foto Piccola Per accedere alla diretta Live Streaming su Roma, consiglio straordinario sulla candidatura Olimpiadi 2024









News: Sondaggi politici del 29/09/2016: al referendum aumentano i No. M5S in ripresa PD in picchiata

 

 

 

Ultimi sondaggi politici sul referendum, momento di difficoltà per Renzi: il Sì perde consensi e adesso è molto distante dal No. Anche il Partito Democratico è in calo.

 

 

Sondaggi politici di oggi: referendum e politiche, come voteranno gli italiani

Nuovo appuntamento con i sondaggi politici elettorali Emg Acqua per il Tg La7. Dopo l’ufficialità della data del referendum costituzionale, previsto per il 4 dicembre 2016, cresce la curiosità intorno alle intenzioni di voto degli italiani rilevate dai sondaggi politici.

Da diverse settimane il No è il vantaggio sul e negli ultimi sondaggi politici la situazione non è cambiata. Anzi, rispetto alla scorsa settimana, i sondaggi di oggi hanno rilevato un nuovo calo del Sì.

Quindi, se si votasse oggi per il referendum sulla riforma costituzionale vincerebbe nettamente il No.

Matteo Renzi comunque avrà due mesi per provare a capovolgere questa situazione. Ad esempio, nei sondaggi politici della prossima settimana vedremo se le sue parole sul rilancio del progetto del Ponte sullo Stretto avranno qualche effetto sulle intenzioni di voto degli italiani.

Ad oggi però la situazione per il Partito Democratico e per il Premier non è delle più semplici. Infatti, gli ultimi sondaggi politici sul PD hanno rilevato un calo dell’1,2% di consensi, mentre sul fronte del referendum costituzionale il Sì è distante dal No di circa 6 punti percentuali.

Chi può sorridere invece è il Movimento 5 Stelle e non solo per i risultati del referendum. Il Movimento, dopo un periodo di flessione causato dalla crisi di Roma, torna a crescere guadagnando lo 0,5%.

Vediamo nel dettaglio quanto rilevato dai sondaggi Emg Acqua sul referendum e sulle intenzioni di voto alle prossime politiche.

Sondaggi politici referendum: come voteranno gli italiani il 4 dicembre?

Secondo quanto rilevato dai sondaggi politici Emg Acqua, per il 4 dicembre non dobbiamo aspettarci un tasso elevato di affluenza. Infatti, se si votasse oggi, il 55,9% degli italiani andrebbe a votare, e tra questi solo il 65,1% avrebbe le idee chiare su cosa scegliere.

Anche questa settimana si è ridotto il fronte degli indecisi, ma a quanto pare la maggioranza di questi è stata assorbita dal No. Infatti, se si votasse oggi il 35,5% degli elettori sarebbe contrario alla riforma costituzionale voluta da Renzi, mentre solo il 29,6% (-0,5%) si dichiarerebbe a favore.

Un distacco difficile da colmare, specialmente se il No continuerà con gli stessi trend di crescita anche nelle prossime settimane. Al voto sul referendum costituzionale però mancano due mesi, durante i quali potrebbe succedere di tutto.

Sondaggi politici elettorali: intenzioni di voto PD, M5S e Centrodestra

Dopo settimane di difficoltà, il Movimento 5 Stelle torna a crescere.

Probabilmente il merito è della due giorni di Palermo, che rilancia il M5S in chiave nazionale facendogli guadagnare lo 0,5% nei sondaggi.

Il M5S si avvicina al Partito Democratico che questa settimana è calato di 1,2 punti. In crescita la Lega Nord che supera nuovamente Forza Italia. Se si votasse oggi e il Centrodestra si presentasse unito, la situazione potrebbe essere incerta fino all’ultimo voto.

Infatti, Partito Democratico, Movimento 5 Stelle e Centrodestra sono molto vicini tra loro. Molto dipenderà dai leader politici che guideranno le campagne elettorali delle varie forze politiche; ad esempio, per il Movimento bisognerà sciogliere le riserve su uno tra Di Maio e Di Battista, mentre nel Centrodestra vedremo chi farà un passo indietro tra Parisi e Salvini. E non è scontato che se si votasse oggi Renzi guiderebbe lo schieramento di Centrosinistra.

Ad un eventuale ballottaggio il Movimento 5 Stelle avrebbe la meglio sia del PD che dello schieramento del Centrodestra. Renzi quindi deve sperare che il suo partito sfidi al ballottaggio lo schieramento di Centrodestra, poiché secondo i sondaggi politici Emg Acqua avrebbe delle ottime possibilità di vincere.

Insomma, di carne a fuoco ce n’è molta e i sondaggi politici delle prossime settimane saranno fondamentali per fare maggiore chiarezza sul destino politico del nostro Paese.

Milano, Vi Mostriamo Questo video: pirata della strada travolge ragazze in moto: una è grave. Comune: ‘Aiutateci a trovarlo’




FONTE

 

 


E’ caccia al pirata della strada. L’assessore alla Sicurezza del Comune di Milano, Carmela Rozza, insieme alla Polizia locale hanno lanciato un appello per rintracciare il conducente dell’automobile, una Nissan Qashqai, che, nella notte tra sabato e domenica, ha investito in piazzale Cantore a Milano due ragazze di 21 anni su un motorino e poi si è dato alla fuga. Insieme all’appello è stato diffuso anche il video con le immagini dell’incidente. La conducente del ciclomotore, spiegano dal Comune, ha riportato lesioni gravissime, ma non è più in pericolo di vita, la passeggera invece è stata ferita in modo meno serio
LE IMMAGINI POTREBBERO URTARE LA VOSTRA SENSIBILITÀ’

 

 

VIDEO: CARLO SIBILIA QUERELA MYRTA MERLINO E MARATTIN + QUERELA A RENZI?


 

 

Come promesso : ecco la querela a La7 e al consulente economico di Renzi. Ora basta falsità. Passiamo al #controattacco5stelle

CONDIVIDETE QUESTO VIDEO. SOSTENETEMI IN QUESTA BATTAGLIA A FAVORE DELLA GIUSTA INFORMAZIONE

 

 

 

News: Argentina, Maria Elena Boschi fa flop Gli Italiani all'estero voteranno #NO



Sommario di Notizia



Il viaggio del ministro delle Riforme Maria Elena Boschi in Argentina Un flop.
Almeno secondo Vittorio Pessina, senatore e coordinatore degli Esteri di Forza Italia, che non usa mezzi termini con Lettera43.it: «La spedizione in Sud America sta andando male, l'accoglienza in Argentina è stata fredda nonostante gli sforzi di ambasciata e consolato generale. Questo testimonia che il governo Renzi sta annaspando sul referendum costituzionale in cerca di voti, ma gli italiani all'estero hanno intenzione di votare ''No''».

 

 

Clicca sulla Foto piccola per leggere l'articolo integrale  





mercoledì 28 settembre 2016

LA NOTIZIA DEL GIORNO RIGUARDA LA HASHTAG #LECAZZATELEDICOIO




GENTILE LETTORE GRAZIE ALLA NORMA AMMAZZA BLOG. NON POSSO FARE NOMI, MA  SE VUOI APPROFONDIRE QUESTA NOTIZIA TI INVITO A CLICCARE SULLA FOTO PICCOLA IN BASSO " TI AUGURO UNA BUONA LETTURA " 




NOTIZIA POLITICA DEL GIORNO " Firenze, “gravi irregolarità nel bilancio”





GENTILE LETTORE GRAZIE ALLA NORMA AMMAZZA BLOG. NON POSSO FARE NOMI, MA  SE VUOI APPROFONDIRE QUESTA NOTIZIA TI INVITO A CLICCARE SULLA FOTO PICCOLA IN BASSO " TI AUGURO UNA BUONA LETTURA " 







Da qui al 4 dicembre, il presidente del Consiglio Matteo Renzi infilerà una serie di spot " Bufale "





GENTILE LETTORE GRAZIE ALLA NORMA AMMAZZA BLOG. NON POSSO FARE NOMI,CHE VENGONO RIPORTATI IN QUESTO ARTICOLO. MA  SE VUOI APPROFONDIRE QUESTA NOTIZIA TI INVITO A CLICCARE SULLA FOTO PICCOLA IN BASSO " TI AUGURO UNA BUONA LETTURA "








News: Il Sindaco di Messina Sbugiarda Renzi



Sommario di Notizia: 




Intervista al sindaco di Messina Renato Accorinti: "Ho visto il premier poco tempo fa in Calabria e diceva che non era totalmente contrario al Ponte ma che prima ci volevano le infrastrutture. In ogni caso posso assicurare che non si farà mai. E' bastato un semplice No di Virginia Raggi e le Olimpiadi di Roma sono evaporate. La teoria dei posti di lavoro? Ha rotto"




Clicca sulla foto in basso per Leggere L'articolo Integrale






LA VERITÀ NON CI SONO I SOLDI " MASCHERATO GOVERNO RENZI CARTA CANTA "




SOMMARIO DI NOTIZIA POLITICA: 

Le promesse hanno un costo. Almeno se c’è l’effettiva intenzione di realizzarle. Dall’abolizione di Equitalia all’aumento in busta paga agli statali, passando per gli intervventi sulle pensioni il conto è di almeno 20 miliardi, visto che si parte da una base di 15 miliardi da destinare alla priorità assoluta: il blocco delle clausole di salvaguardia. E, nonostante l’affanno nel reperire risorse, Matteo Renzi nelle ultime ore – complice l’aria di campagna elettorale per il referendum – si sta facendo prendere la mano. E va di promessa in promessa. Così nella Legge di Stabilità devono entrare un bel po’ di provvedimenti che richiedono un cospicuo gruzzolo di denaro. La stima della spesa potrebbe anche lievitare, soprattutto se il presidente del Consiglio non frena l’incontrollabile voglia di aprire i cordoni della borsa. Calcolatrice alla mano, è difficile individuare dove poter trovare i fondi per la copertura degli annunci del numero di Palazzo Chigi.









CLICCA SULLA FOTO PICCOLA PER LEGGERE L'ARTICOLO INTEGRALE  





Video:M5s, Ruocco: Smentisce ‘Il Fatto scrive che il Movimento non mi vuole? solo Chiacchiere’ da Bar





Fonte 

 

 

 

Il Fatto Quotidiano scrive che il M5S non mi vuole più? Chiacchiericcio. Sono solo chiacchiere da bar che non interessano alla gente. Io non ho nessun problema“. Così la deputata del M5S, Carla Ruocco, ai microfoni di Ecg Regione (Radio Cusano Campus), commenta l’articolo odierno di Paola Zanca sulle tensioni tra la parlamentare pentastellata e il Movimento di Grillo. “La verità è che siamo andati molto bene nella festa a Palermo” – continua – “e chiaramente ci sono tanti articoli che parlano di noi. E nell’economia di questi articoli escono anche le ipotesi più fantasiose. Continuiamo e andiamo avanti per programmi, siamo molto concentrati sui temi. Io porto avanti il discorso sulle piccole e medie imprese”. Riguardo al destino del direttorio, precisa: “Il direttorio era, anzi è un gruppo di persone che cercano di agevolare la costruzione di un progetto che è ancora in piedi e sta continuando. A Palermo c’era addirittura un banchetto sul microcredito, perché il nostro fondo va avanti brillantemente e si stanno finanziando migliaia di progetti. Il nostro progetto, insomma, è forte e va avanti”. E aggiunge: “Il nuovo regolamento del M5S? Non credo proprio che si tratta di regole fatte apposta per sospendere Pizzarotti. Non ci sono norme ad personam, ma c’è un modo di fare chiarezza attraverso un regolamento che abbisognava di modifiche proprio nel nome della chiarezza e della trasparenza per tutti. Le regole valgono per tutti, mica per uno sì e uno no”. Ruocco si pronuncia anche sul leader del M5S: “Che Beppe Grillo fosse indispensabile all’interno del Movimento l’ho sempre sostenuto, Beppe Grillo è indispensabile, non è una novità quanto accaduto a Palermo. Davide Casaleggio, poi, se l’è cavata benissimo. Lui è una persona straordinaria“. Sul referendum costituzionale, osserva: “Stavolta i cittadini sono ben preparati, bisogna dire no a questa riforma scellerata che complica ulteriormente il procedimento legislativo. La data del 4 dicembre si commenta da sé, Renzi è in difficoltà e cerca di recuperare ciò che non può più recuperare“. Appunto finale sull’assalto di alcuni attivisti pentastellati ai giornalisti, durante la manifestazione Italia 5 Stelle: “Vorrei sottolineare con molta chiarezza che è da censurare qualunque atteggiamento violento e di mancanza di rispetto. Qualsiasi giornalista che abbia subito questo comportamento ha la nostra totale e assoluta solidarietà. Bisogna rispettare senza se e senza ma il lavoro degli altri. Ci sono, però, giornalisti che certe volte non rispettano la qualità dell’informazione, ma questo è un altro discorso, non implica assolutamente non censurare gli atteggiamenti poco nobili o aggressivi”

 

 

 

martedì 27 settembre 2016

Parla Cantone: "La Scelta della Raggi sulle Olimpiade è giusta dettata da ragioni economiche e non dalla paura della corruzione"




Fonte





"C'è una sanità che va verso la privatizzazione, si va verso la privatizzazione anche dei servizi essenziali e dovremmo indebitarci per ospitare i Giochi, una manifestazione di cui però beneficeranno pochi?". La risposta è no e Virginia Raggi lo ribadisce in commissione sport del Senato. "Con la candidatura di Roma avremmo continuato a togliere soldi per servizi essenziali. Sarebbe stato irresponsabile. E' problema di costi", sottolinea il sindaco.

"Non per paura della corruzione" - Tra le motivazioni alla base del No del sindaco di Roma alle Olimpiadi 2024 non ci sarebbe la "presunta paura della corruzione", come molti avrebbero insinuato. La Raggi ha infatti precisato che "a Roma la corruzione è venuta fuori con Mafia Capitale, dove i soldi pubblici venivano utilizzati per arricchire pochi", proseguendo che "non è minimamente questo il tema, perché altrimenti dovremmo chiudere la capitale".

No ad altri indebitamenti - Un punto fermo della presa di posizione della Raggi è la volontà di non caricare la capitale di ulteriori debiti che andrebbero a "pasare sui nostri figli". "Con 13-16 miliardi di debito che altra garanzia dobbiamo sottoscrivere?", si è chiesta la Raggi di fronte alla Commissione. "Con lo stato dei conti non ci siamo sentiti di indebitare ancora Roma e l'Italia. All'interno della gestione commissariale, un miliardo è nel debito dei giochi del 1960. E lo scorso anno abbiamo finito di pagare i debiti di Italia Novanta". "Alla luce delle evidenze dei costi possiamo dire che oggi Roma non può permettersi di indebitarsi ulteriormente", ha sottolineato.

"Roma è la Capitale, ora no a ricatti" - "Roma è comunque la citta' capitale di Italia, io spero che nessuno voglia fare di questa scelta un ricatto politico ed economico dicendo 'se non ti candidi ai giochi ti tolgo pure quei soldi che ti avevo promesso'. Roma continua a essere la Capitale di Italia, con o senza giochi", ha poi aggiunto.

"Patto per Roma con i soldi per le Olimpiadi" - "Come è stato fatto il patto per Milano, non vedo perché il governo non possa sottoscrivere un patto per Roma, utilizzando proprio quelle economie che derivano dalla mancata candidatura ai Giochi Olimpici. Erano fondi che il governo avrebbe stanziato in caso di candidatura, immagino - se è interessato allo stato della Capitale - che voglia continuare a finanziare anche in caso di mancata accettazione della candidatura".

Cantone: "Scelta giusta" - Il presidente dell'Authority anti corruzione, Raffaele Cantone, appoggia la posizione adottata dalla Raggi. Il No alle Olimpiadi a Roma "è una scelta che la politica ha fatto in modo corretto e giusto", in quanto "generata da ragioni economiche", ha affermato. Al contrario, ha concluso Cantone, se fossero stati solo i rischi di corruzione a determinare la decisione dell'amministrazione pentastellata, si sarebbe "rischiato di di ingenerare l'idea di un Paese che non ha la forza di liberarsi da questo cancro".

IL SOTTOSCRITTO NON HA PELI SULLA LINGUA SE DEVE CRITICARE LO FACCIO




Un Pensiero Profondo. La locomotiva dopo i primi slittamenti delle ruote dei binari come nei vecchi film western, ora sta sbuffando. La sirena sta fischiando e gli stantuffi sprigionano energia crescente. Il treno sta partendo davvero finalmente, dopo semafori gialli, rossi, fumate nere e discese frettolose di qualche passseggero impaziente...Siamo partiti verso i NO epocali. Quei NO alle lobbies del cemento, dei mattoni e degli affari cinquecerchiati con i soldi dei cittadini. Quei NO a coloro che vogliono stravolgere da cima a fondo la Costituzione senza essere neppure leggittimati a farlo. Quei NO alla corruttela endemica del nostro disgraziato paese, patria della mafia. Tutti i NO alle ingiustizie sociali e alle diseguaglianze da terzo mondo.Bene! Avanti così. Avanti tutta per la prateria che abbiamo davanti! SI al M5S !!!!!