sabato 31 ottobre 2015

Tutti a #Firenze il Processo #Maiorano vs #Renzi: udienza anticipata al 13 novembre 2015 (Video)




Fonte trend-italia.com/

Read the news in English


Processo Maiorano Renzi che fu rinviato lo scorso giugno al 21 marzo 2016,  è stato anticipato al prossimo 13 novembre 2o15, ore 9, Aula 4 del Tribunale di Firenze. A comunicarlo al signor Maiorano è stata la Procura Generale di Firenze attraverso atto formale che ha accolto la richiesta avanzata dai legali del funzionario del comune di Firenze. L’irragionevole rinvio di un anno era stato stabilito dal giudice Marzia Cacchiani Magni del Tribunale di Firenze. Se il premier non dovesse presentarsi in Aula, dovrà essere obbligatoriamente presente nell’udienza successiva. La seconda udienza si sarebbe dovuta celebrare il 15 giugno scorso. Approfondimento su Trend-Italia.com.

Il processo in questione vede Matteo Renzi, attuale premier, schierato contro Alessandro Maiorano, dipendente comunale, che aveva denunciato l’ex sindaco di Firenze, su alcune presunte spese pazze quando Matteo Renzi era presidente della provincia e successivamente per alcune assunzioni a chiamata diretta compiute sempre dall’attuale premier.

In varie interviste, Alessandro Maiorano aveva accusato Matteo Renzi di avere proceduto a spese per un ammontare di 31 milioni di Euro e nello specifico in: voli intercontinentali, cene, vini, aragoste, donazioni, alberghi, viaggi, bistecche, bagordi vari e tanto altro ancora.

Per queste affermazioni e per l’esibizione di una maglietta con la scritta: Matteo Renzi ha speso 20 milioni di euro da presidente della Provincia pagati dal contribuente, Alessandro Maiorano era stato denunciato da Renzi  per diffamazione. Nel processo Maiorano Renzi, lo stesso Maiorano, rappresentato dall’avvocato Carlo Taormina, avrebbe portato prove e nuovi testimoni da ascoltare. Nel frattempo Matteo Renzi non ha provveduto a costituirsi parte civile a processo e ciò non gli sarà più consentito per avvenuta decadenza dei termini.

 

 

Nessun commento:

Posta un commento