domenica 22 ottobre 2017

Notizia del Giorno: Il treno di Renzi non arriva in Sicilia Meglio evitare il flop elezioni




Notizia Pubblicata da: livesicilia.it

 




Matteo Renzi col suo convoglio ferroviario è dappertutto fuorché in Sicilia dove pure è in corso una campagna elettorale. Cento e rotti sono le province da visitare. Non però tra i ciuri-ciuri.


Niente Sicilia. Treno per l’Italia è. Non certo un Ferribotte a uso di Cariddi. La fine corsa è a Scilla. Ed è significativo tutto ciò. Da un lato rivela quanto al capo del Partito democratico possa fottergliene di Palermo e della Trinacria tutta, dall’altro – furbo, anzi, furbastro – pensa di farla franca di fronte alle sue precise responsabilità.


Una su tutte, andare a spiegarsi con i cittadini siciliani dopo lo sciagurato governo di Rosario Crocetta, il pupillo di tutte le Leopolde, il campione dei campioni del renzismo fatto cassata, il capo branco della potentissima congrega degli illusionisti capaci – come sono stati capaci – di buggerare perfino i disabili, quelli strenuamente difesi da Pif sul piazzale del Palazzo della Regione.


Spiegarsi e spiegare, dunque, quella che per il suo partito non sarà certo una sconfitta, piuttosto una disfatta. E fa bene Fabrizio Micari, a questo punto, a sposarsi dieci giorni prima delle elezioni regionali. Il candidato di Renzi alla presidenza della Regione siciliana – il rettore dell’università di Palermo e nulla più – convola a nozze nel bel mezzo della campagna elettorale. E così, povero figlio, visto che non potrà certo chiedere ai siciliani di sottoscrivere la lista nozze presso il seggio, nella cabina elettorale, almeno un festino potrà averlo.


Renzi avrà di certo la bomboniera, intanto fa ciao ciao dal finestrino assaporando il paesaggio di un’Italia accondiscendente – quella delle sue truppe cammellate – ma non glielo porta il suo trenino, oltre lo Stretto.


Peccato, però, c’è pur sempre il suo più che proclamato Ponte di Messina ad accoglierlo. Dovrà varcarlo prima o poi e così “asfaltare” Beppe Grillo che quel braccio di mare, arretrato com’è, se lo fa a nuoto. Nella Sicilia dove non arrivano i treni, Renzi, potrebbe costeggiare la Messina-Catania. Giusto quella dove ancora non si smuove la frana che ha cancellato la carreggiata. Ancora meglio potrebbe sferragliare sulle rotaie che inseguono la Palermo-Catania. E’ l’arteria stradale dove s’inginocchiò il pilone – la via rotta che spezzò in due la Sicilia – giusto dove lui, dopo più di un anno, ebbe a fare la scena di riaprire al traffico la corsia superstite al crollo. Con tanto d’inaugurazione. Spacciando per aggiustata la parte che non s’era mai sfasciata.


Ci sono quindi le delicatissime e importantissime elezioni regionali e il segretario del partito attualmente al governo se la fa alla larga ravanando per distrarre – in nome di “un potere più forte”, per dirla con le parole del notista di Repubblica Stefano Folli, “di quello esercitato da Gentiloni e Mattarella” – tutto un repertorio di banalità ad alto tasso glamour.


La propaganda di sua renzità – il Treno per l’Italia – è tutta fuffa in attesa del ritorno di tutti i giochi consociativi, è tutta panna per il giornalismo corrivo, è la cosiddetta narrazione de #italiacambiaverso. Appunto, sì. Il cambia verso. Per voltare le spalle per sempre alla Sicilia.

Video il tour in Treno di Matteo Renzi,Contestato in tutte le Stazioni. Tra fischi e insulti dei Cittadini



 

 

 

 

Video il tour in Treno di Matteo Renzi,Contestato in tutte le Stazioni. Tra fischi e insulti dei Cittadini #Renziprendiaattoseiodiatodatutti






 

sabato 21 ottobre 2017

Video non c'è pace per Renzi in tour, insulti e fischi anche di notte a Grottaglie





Improperi e invettive da mattina a sera: un'altra durissima giornata si conclude a Grottaglie, in provincia di Taranto, per Renzi e il suo Treno del Pd.
Credit: www.inchiostroverde.it



PUBBLICHIAMO IL PROGRAMMA DEL MOVIMENTO 5 STELLE IN SICILIA " LEGGETE TUTTI E CONDIVIDETE "







PUBBLICHIAMO IL PROGRAMMA DEL MOVIMENTO 5 STELLE IN SICILIA " LEGGETE TUTTI E CONDIVIDETE IN TUTTI I SOCIAL "



NOI DEL 5 STELLE FACCIAMO SEMPRE I FATTI CON IL TAGLIO DEI NOSTRI STIPENDI " DONATO ECOGRAFO PIÙ DUE CONCENTRATORI DI OSSIGENO "


 

 

 

Oggi l'ecografo donato dal al ps del Loreto Mare è servito x un'ecografia urgente su un paziente politraumatizzato in codice rosso.E pure i due concentratori di ossigeno sono serviti,poiché x l'elevata affluenza erano finiti i bocchettoni di ossigeno.

 

 

 

LA NOTIZIA DEL GIORNO



Notizia Pubblicata da: http://gazzettadireggio.gelocal.it/


 

GENTILE LETTORE GRAZIE ALLA NORMA AMMAZZA BLOG. NON POSSO FARE NOMI CITATI IN QUESTO ARTICOLO, COSI FACENDO MI EVITO QUALUNQUE TIPO DI QUERELA!! MA  SE VUOI APPROFONDIRE QUESTA NOTIZIA TI INVITO A CLICCARE SUL LINK IN BASSO " TI AUGURO UNA BUONA LETTURA " 

 

CLICCA QUI PER LEGGERE L'ARTICOLO INTEGRALE IN QUESTIONE

Video: Renzi contestato anche nelle Marche: Ecco Cosa gli Gridano i Cittadini «Buff***!»

 

 

 

 Notizia Pubblicata su http://www.youreporter.it

 

 

di AntonioChiera 




Quello che le televisioni non vi fanno vedere, non vi informano! Aspettando il treno di Matteo Renzi a Civitanova Marche- Montegranaro nella giornata di mercoledì 18 ottobre 2017 Ci sono più carabinieri che persone urla la gente che attende l'ex premier in arrivo con il treno "Destinazione Italia" alla stazione di Civitanova Marche - Montegranaro. La reazione della gente si trasforma in fischi, insulti e quant'altro. Ecco come viene accolto ed insultato Matteo Renzi: "Sta uscendo pinocchio, il fregnano, il buffone, viva la massoneria, hai rovinato l'Italia, hai rovinato tutti, siete tutti complici, buffoni, lecca culi, si tolga da c...., pinochio ma dove vai, che cosa fai" "Destinazione Italia" doveva essere secondo il Segretario “Un viaggio molto umile di ascolto e impegno, per smettere di parlarci addosso” e ascoltare le tante storie che l’Italia e gli italiani hanno da raccontare. Lazio, Umbria e Marche: queste le regioni dove il treno ha fatto tappa nelle giornate scorse seguito da tanti giovani, amministratori locali e rappresentanti delle realtà produttive, sociali e culturali dei territorio, ed invece si sta trasformando a solo insulti contro la politica tutta!



Leggi anche qui  Renzi Contestato 



Il treno del PD di Renzi viaggia tra fischi e insulti


 La contestazione a Matteo Renzi alla stazione di Ascoli